Piscine gonfiabili autoportanti: migliori prodotti di Gennaio 2021, prezzi, recensioni

1
2
3
4
5
Intex 56475 - Piscina 4 Sedili, 229 x 229 x 66 cm
Intex 28120 Easy Set Piscina Rotonda, 3854 Litri, Blu, 305 x 76 cm
Bestway 57265 Piscina Fast Set, 244 x 66 cm
WEYFLY - Vasca da bagno portatile gonfiabile, per famiglie, bagno, casa, spa, piscina...
Piscina gonfiabile autoportante fuoriterra da giardino Intex easy set da cm305 h76 con pompa e...
Intex 56475 - Piscina 4 Sedili, 229 x 229 x 66 cm
Intex 28120 Easy Set Piscina Rotonda, 3854 Litri, Blu, 305 x 76 cm
Bestway 57265 Piscina Fast Set, 244 x 66 cm
WEYFLY - Vasca da bagno portatile gonfiabile, per famiglie, bagno, casa, spa, piscina autoportante,...
Piscina gonfiabile autoportante fuoriterra da giardino Intex easy set da cm305 h76 con pompa e...
Intex
Intex
Bestway
WEYFLY
Intex
OffertaBestseller No. 31
Intex 56475 - Piscina 4 Sedili, 229 x 229 x 66 cm
Intex 56475 - Piscina 4 Sedili, 229 x 229 x 66 cm
Comodo, leggero e maneggevole; sicuro e praticoFacilmente lavabile, resistente e confortevolePiscina 4 Sedili 229 x 229 x 66 cm, 2 Anelli, 2 Portabicchieri Sui Bordi, Capacità d'Acqua 882...
Bestseller No. 32
Intex 28120 Easy Set Piscina Rotonda, 3854 Litri, Blu, 305 x 76 cm
Intex 28120 Easy Set Piscina Rotonda, 3854 Litri, Blu, 305 x 76 cm
Semplice da assemblareAlta stabilità senza struttura metallicaTempo di montaggio: 15 minuti, 2 persone
Bestseller No. 33
Bestway 57265 Piscina Fast Set, 244 x 66 cm
Bestway 57265 Piscina Fast Set, 244 x 66 cm
The Bestway 8ft Inflatable Fast Set Pool is made with Bestways trademark Tri-Tech construction, a thJust find a flat surface, inflate the ring then fill the pool with water and watch it grow with heiIts very quick and easy to inflate so have fun this summer!  Features and Specification Water
Bestseller No. 34
WEYFLY - Vasca da bagno portatile gonfiabile, per famiglie, bagno, casa, spa, piscina autoportante,...
WEYFLY - Vasca da bagno portatile gonfiabile, per famiglie, bagno, casa, spa, piscina...
Bestseller No. 35
Piscina gonfiabile autoportante fuoriterra da giardino Intex easy set da cm305 h76 con pompa e...
Piscina gonfiabile autoportante fuoriterra da giardino Intex easy set da cm305 h76 con pompa e...

Le piscine possono essere di diverso genere: ci sono quelli interrate e quelli fuori terra. Queste ultime rappresentano una valida alternativa all’interramento poiché sono facili da montare, meno costose e hanno un impatto ambientale nettamente inferiore alle prime. Se avete un bel giardino grande ma non avete voglia di fare grandi lavori oppure di scavare per qualsiasi ragione, la piscina autoportante fuori dal terreno è la soluzione adatta a voi. E’ la soluzione per trascorrere al meglio le vacanze estive quando si è impossibilitati  a utilizzare il mare. Per prima cosa, al fine di scegliere bene  occorre fare una differenza fra le varie opzioni di piscina autoportanti: le piscine autoportanti Frame che si differenziano infatti da quelle che sono le piscine fuori terra rigide . Ognuna di queste riporta pregi e difetti.

Sappiate che se state pensando ad una piscina rigida, avrete dalla vostra parte notevoli vantaggi: la piscina rigida autoportante non implica un investimento esorbitante per fare lavori di interramento e può essere smontata in qualsiasi momento lasciando il terreno intatto. Bisogna semplicemente saper scegliere e conoscere tutte le buone caratteristiche.

Differenze fra piscine Frame e piscine Rigide

Le piscine autoportanti non sono tutte uguali. Intanto per piscina autoportante si intende una piscina che ha una struttura rigida o semi rigida che “regge” l’intera piscina. Le diverse tipologie sono classificate per dimensione, forma e qualità; ma più di tutto le piscine autoportanti sono diverse fra loro per la struttura di base.
Bisogna considerare le differenze fra le diverse tipologie per poter scegliere il modello che più di tutti soddisfa le proprie esigenze. Ogni modello infatti è congruo a ad un preciso target.

La piscina autoportante per antonomasia è costituita da bordi circolari e da una struttura gonfiabile. La struttura che si autosostiene è definita “autoportante” e si contraddistingue dalle normali piscine gonfiabili poiché ha un bordo rigido che la piscina gonfiabile per intero non ha e deve essere gonfiata anche ai bordi. Queste strutture sono particolarmente convenienti poiché hanno una struttura nettamente più stabile ma un prezzo conveniente: il funzionamento rispetto a quelle gonfiabili è superiore poiché non temono le forature come quelle gonfiabili, il cui PVC è molto più sottile e poco lavorato. La piscina interamente gonfiabile è pensata per chi vuole utilizzarla in modo saltuario e quindi metterla via e rimetterla in uso spesso. La piscina autoportante invece è indicata per coloro che cercano una soluzione duratura che possa essere montata una sola volta e durare magari anche tre o quattro mesi.

Frame

Le piscine Frame hanno una struttura tubolare che regge il telo plastificato. la struttura tubolare riguarda principalmente il bordo superiore della piscina. Rispetto alle altre tipologie di piscina sono le più stabili e resistenti, avendo anche una durata nel tempo maggiore. Le piscine Frame possono essere reperite in commercio in varie forme e dimensioni: rettangolari o rotonde, ma anche ovali e non è semplice romperle poiché il PVC di cui sono costituite è particolarmente resistente. Se non volete lasciarle all’aperto perché temete le intemperie estive oppure che si sporchino per il giorno seguente, si può optare per un telo impermeabile che ne assicura la protezione efficace.

In definitiva questa è la pratica soluzione di chi cerca una struttura più stabile, rigida e meno costosa in assoluto per poter utilizzare la piscina in maniera continuativa per alcuni mesi dell’anno senza dover sgonfiare e rigonfiare la piscina continuamente.

Rigida

La tipologia rigida è così definita perché ha una struttura talmente resistente e duratura nel tempo che una volta montate, smontarle sarà complicato e addirittura sconsigliato per non rovinarne la struttura. Si tratta quindi di una soluzione più duratura nel tempo e per questo vanno scelte con più cura anche per quanto riguarda il design. Insomma, una volta montate in giardino le avrete probabilmente anche durante l’inverno e se svuotate rimarranno lì per poi essere riutilizzate durante l’estate. Mentre la tipologia frame va smontata prima dell’inverno queste restano. Naturalmente occorre un investimento più cospicuo ma ne varrà sicuramente la pena.

Scegliere la dimensione

Siete arrivati al punto di aver scelto il modello giusto fra il modello frame e il modello rigido. A questo punto non vi resta che scegliere la dimensione giusta per voi. La dimensione va calcolata in base allo spazio che avete a disposizione in giardino oppure in terrazzo. Per scegliere la dimensione va considerato lo spazio che avete pensato e verificare che questo abbia dei requisiti precisi: in primis la condizione del pavimento che deve essere omogeneo e senza dislivelli, buche o fosse. Spesso di uno stesso modello della stessa tipologia( quindi frame oppure rigida) si possono trovare diverse dimensioni e diverse forme, il che risulta veramente vantaggioso.

In seguito poi dovrete optare per una scelta adeguata degli accessori che vi serviranno. Per quanto riguarda i modelli rigidi è bene che questi siano quelli giusti per la propria persona e quindi per le proprie necessità: una volta montata la piscina sarà molto difficile fare aggiunte come luci, scalette ecc.. Mentre montate la piscina dovreste già sapere se la zona è idonea: lontana da alberi ed edifici che fanno ombra, superfici antiscivolo, accessori al completo come trampolini, scalette per l’accesso ed eventualmente poggia testa e porta bevande.

Profondità- Capacità- Forma

Oltre alla dimensione, ci sono poi altre tre caratteristiche della piscina autoportante che vanno considerate: capacità, profondità e forma.

Capacità: in base alla dimensione e quindi alla lunghezza, alla larghezza e alla profondità della vasca avremo un altro elemento importante da verificare: la capacità della piscina. La capacità della piscina va infatti calcolata tenendo in considerazione le differenti variabili e comunque è calcolata sempre quando la piscina è piena al 90% poiché l’entrata delle persone in acqua determina un’innalzamento del livello dell’acqua maggiore).

Profondità: questo è un fattore base della piscina in quanto determina buona parte della propria esperienza e del divertimento in piscina. Quando ci sono anche i bambini da tenere in considerazione per la piscina, la profondità non andrebbe mai sottovalutata.  Se la piscina la si deve utilizzare in tanti in famiglia si può anche optare per una buona profondità che al contempo può essere minimizzata dall’utilizzo dei salvagenti e dei braccioli per i piccoli. La profondità è comunque un buon valore aggiunto poiché offre ai genitori la possibilità di  insegnare ai piccoli a nuotare, soprattutto se scegliamo una piscina rigida che ci durerà diversi anni. Le piscine fuori terra e quindi autoportanti sono per lo più profonde. In genere si tratta di una profondità corrispondente a 80- 150 cm.

Forma: In ultimo, ma non meno importante, c’è da considerare la forma. In base a questa avremo diversi utilizzi. In genere le piscine rettangolari sono più indicate per fare nuoto e allenarsi un po’, mentre quelle rotonde sono più indicate per giocare a mollo e rilassarsi e basta.

Igiene della vasca

Molto importante è l’igiene dell’acqua e la manutenzione della vasca. Dal momento in cui le piscine autoportanti durano a lungo, per un tempo variabile fra i 3 mesi e diversi anni, è importante che l’acqua sia igienizzata con cloro, filtro e skimmer. Questo soprattutto se in piscina ci sono bambini. Il proliferare dei batteri è un fattore di rischio costante e la possibilità di sviluppare infezioni della pelle è sempre dietro l’angolo.

Il filtro aiuta a riciclare l’acqua e a pulirla grazie al movimento continuo e al passaggio all’interno del filtro appunto. Lo skimmer invece è una sorta di filtro a pelo dell’acqua che aiuta a pulirne la superficie; infine il cloro serve a disinfettare la composizione chimica dell’acqua.

Classifica dei Migliori Prodotti

1 Intex 56475 - Piscina 4 Sedili, 229 x 229 x 66 cm

Intex 56475 - Piscina 4 Sedili, 229 x 229 x 66 cm

  • Comodo, leggero e maneggevole; sicuro e pratico
  • Facilmente lavabile, resistente e confortevole
  • Piscina 4 Sedili 229 x 229 x 66 cm, 2 Anelli, 2 Portabicchieri Sui Bordi, Capacità d'Acqua 882...
2 Intex 28120 Easy Set Piscina Rotonda, 3854 Litri, Blu, 305 x 76 cm

Intex 28120 Easy Set Piscina Rotonda, 3854 Litri, Blu, 305 x 76 cm

  • Semplice da assemblare
  • Alta stabilità senza struttura metallica
  • Tempo di montaggio: 15 minuti, 2 persone
3 Bestway 57265 Piscina Fast Set, 244 x 66 cm

Bestway 57265 Piscina Fast Set, 244 x 66 cm

  • The Bestway 8ft Inflatable Fast Set Pool is made with Bestways trademark Tri-Tech construction, a th
  • Just find a flat surface, inflate the ring then fill the pool with water and watch it grow with hei
  • Its very quick and easy to inflate so have fun this summer!  Features and Specification Water
4 WEYFLY - Vasca da bagno portatile gonfiabile, per famiglie, bagno, casa, spa, piscina autoportante,...

WEYFLY - Vasca da bagno portatile gonfiabile, per famiglie, bagno, casa, spa, piscina...

  • Questa è la vasca che si desidera: le vasche da bagno tradizionali sono troppo ingombranti e...
  • Adatto a tutti i membri: non è solo una vasca da bagno, è sotto la cura di un adulto, ma può...
  • Materiali di alta qualità: realizzato in PVC ad alta densità, senza sostanze nocive, dopo un test...
5 Piscina gonfiabile autoportante fuoriterra da giardino Intex easy set da cm305 h76 con pompa e...

Piscina gonfiabile autoportante fuoriterra da giardino Intex easy set da cm305 h76 con pompa e...

  • Intex piscina gonfiabile Easy Set 305 m x 76 cm con pompa
  • Pompa filtro 1.250 L/h
  • Montaggio facilitato
Back to top
Migliori Piscine Gonfiabili