Piscine gonfiabili con poltrona: migliori prodotti di Agosto 2020, prezzi, recensioni

Godersi il sole e il mare è un’attività piacevole per tutti, si sa. Trascorrere del tempo insieme agli amici, ai propri cari e magari quando fa caldo all’aria aperta è qualcosa che spesso non si riesce a fare perché manca lo spazio o l’occasione. Naturalmente ci sono dei modi per ovviare a limitazioni come le vacanze oppure il mare o le piscine. Uno di questi è quello di acquistare una piscina gonfiabile e di adattarla nella propria dimora domestica che sia in giardino o in terrazzo. Anche i bambini possono e devono con molto piacere usufruire delle piscine gonfiabili che sono un ottimo modo per far trascorrere del tempo all’aria aperta, farli stare a contatto con l’acqua e condividere del tempo insieme ad altri bambini.

Scegliere il modello adatto a noi è fondamentale per far si che l’esperienza in piscina sia vissuta bene e goduta a pieno. In commercio ci sono tantissimi modelli, che soddisfano le più svariate esigenze. Una di queste è sicuramente la piscina con poltrona integrata, di cui parleremo meglio in questo articolo. Oltre alla poltrona nella piscina, ci possono esser altri svariati accessori nelle stesse piscine che contemplano la poltroncina. Fra questi i porta bicchieri e i poggia testa.

 

Tipologie di piscine gonfiabili

Nel parlare di piscine gonfiabili si fa spesso riferimento ai prodotti per bambini, poiché questi sono i destinatari principali delle piscine, prima di tutto per il loro divertimento. Le piscine gonfiabili possono avere una struttura autoportante ed essere quindi molto stabili e rigide oppure essere interamente gonfiabili senza prevedere quindi elementi rigidi. Naturalmente i modelli morbidi sono quelli più economici che però devono essere curati con maggior attenzione. Questi infatti dovrebbero essere gonfiati ogni 3-4 giorni per evitare che perdano quella stabilità che dà anche maggiore sicurezza quando si sale e si scende dalla piscina. Qualsiasi piscina gonfiabile scegliamo deve essere montata su una struttura pavimentata pianeggiante e non avere oggetti appuntiti o contundenti nemmeno piccolissimi.

Altre tipologie di panca hanno una struttura tubolare che sono adatte a coloro che cercano una piscina ancora più stabile. In genere sono realizzate in PVC e sono ancorate al terreno molto più saldamente di qualsiasi altra piscina. Anche questo genere di piscine possono avere una poltrona incorporata e offrono quindi di l’opportunità agli adulti di stare rilassati mentre magari sorvegliano i bambini oppure di stare in compagnia di altri amici per godere di un po’ di meritato relax mentre si prende il sole. Le piscine con struttura tubolare necessitano di maggiore attenzione quando utilizzate dai soli bambini poiché non attutisce le cadute come le altre piscine gonfiabili che hanno magari il fondo ammorbidito. L’unica parte morbida è rappresentata dalla poltroncina interna.

Filtro e pompa dell’acqua

Quante volte vi sarà capitato di vedere una piscina piena di foglie, alghe e insetti? Normalmente questo capita per le piscine esposte all’aperto che non hanno un sistema di filtrazione ed una pompa dell’acqua. Se state cercando piscine gonfiabili accessoriate e quindi anche molto grandi potreste pensare di inserire anche un filtro o una pompa, se questa non è già inclusa nel kit d’acquisto. La pompa vi aiuterà a mantenere l’acqua pulita da alghe e batteri e di conseguenza permetterà il riciclo dell’acqua.

Nella piscina gonfiabile grande è più probabile che la pompa dell’acqua non sia contemplata e che vada aggiunta separatamente, ma questa opzione ve la consigliamo semplicemente nel caso in cui vogliate tenere la piscina aperta per un lungo tempo (per esempio tutta l’estate) e necessitate quindi di mantenere l’acqua sempre pulita. Al momento dell’acquisto, assicuratevi che ci sia l’attacco per inserire la pompa.

Montare la piscina gonfiabile

La piscina gonfiabile per definizione viene pompata di aria e quindi gonfiata molto facilmente. I modelli di piscina interamente gonfiabili e quindi che non comprendono parti rigide ai bordi, impiegano generalmente circa 10-15 minuti se utilizziamo una pompa. In commercio ci sono pompe ad aria elettriche che si attivano tramite corrente e con l’ausilio di un pulsantino. Altrimenti possiamo anche utilizzare la pompa ad aria manuale che è indicata per piscinette più piccole.

Inizialmente una volta acquistata la piscina occorre stendere il fondo di questa sul pavimento e stenderla il più possibile per distenderne tutta la superficie. Una volta gonfiata va riempita di acqua, possibilmente acqua pulita e non di pozzo e poi svuotata e sgonfiata ad utilizzo ultimato. Se state utilizzando la piscina con l’intenzione di lasciarla aperta e riempita per almeno due mesi, è consigliabile cambiare l’acqua ogni 3 giorni e di aggiungere una soluzione a base di cloro almeno per il periodo in cui la utilizziamo. Oltre alla soluzione di cloro, in commercio possiamo trovare anche cloro in granelli.

Accessori utili

Al momento della scelta è inevitabile mettere a confronto i vari modelli che riportano diverse tipologie di accessori. Oltre alla poltroncina interna possiamo trovare altri accessori molto importanti ed utili per trascorrere l’estate in pieno relax. Fra gli accessori più utili agli adulti troviamo sicuramente la poltrona che vi farà stare in una posizione comoda soprattutto se siete da soli e volete appoggiarvi da qualche parte nel trascorrere diverso tempo al sole; i poggia bicchiere nel caso vogliate fare degli aperitivi con gli amici oppure volete portare ai vostri bambini una merenda; ma ancora il trampolino e la scaletta per l’accesso che permette di entrare ed uscire dalla piscina in completa autonomia e senza correre rischi di nessun genere.

Un altro accessorio può essere l’idromassaggio che viene incluso spesso nella piscina ma non sempre con il motore.
Infine è bene sottolineare che in base al modello che scegliete dovrete avere cure diverse: le piscine rigide possono essere svuotate alla fine della stagione e coperte con un telo al fine di evitarne la sottoposizione alle intemperie, mentre quelle morbide necessitano di essere semplicemente sgonfiate e riposte in un luogo asciutto. Queste regole valgono per qualsiasi piscina dal momento in cui è facile rischiare il deterioramento dei materiali e la rottura della piscina.

Bambini e piscine gonfiabili

Se avete bambini in casa, la piscina con poltrona è un ottima soluzione poiché vi consentirà di sorvegliarli dall’interno approfittando per potervi rilassare anche voi. E se i bambini sono poco più grandi, potreste anche dare loro l’opportunità di riposarsi dai giochi e fare merenda proprio qui, seduti sulla poltroncina. Naturalmente è importante , quando la piscina è usata dai bambini provvedere alla massima sicurezza per loro: l’altezza della piscina è fondamentale e per questo motivo è utile anche verificare la descrizione dell’età indicata sulla confezione. I bordi troppo alti non sono indicati per i più piccoli a meno che non ci sia un adulto vicino.
In genere ci sono piscine dedicate ai bambini fino ai 6 anni e poi le piscinette idonee a bambini più grandi. Se caso mai voleste acquistare piscine per tutta la famiglia, quindi molto grandi e con i bordi alti, sappiate che queste sono inadeguate all’uso dei bambini da soli. Potreste acquistarle ugualmente facendo attenzione a mantenere sempre il controllo.

Marchi e prezzi

Le piscine gonfiabili ricche di accessori e con poltroncina interna possono costare dai 40 ai 150 -200 euro. La differenza di prezzo non dipende dalla poltrona in sé, quanto dalla struttura della piscina che nel caso di una morbida costerà sicuramente di meno. Fra le marche più famose, citiamo la Intex e la Bestway che possiamo trovare anche su Amazon a prezzi accessibili e con tanto di recensioni super positive.


Classifica dei Migliori Prodotti

Back to top
Migliori Piscine Gonfiabili