Piscine gonfiabili fuori terra: migliori prodotti di Ottobre 2020, prezzi, recensioni

Quando arriva la stagione estiva è naturale sentire la voglia di fare dei bagni e di rinfrescarsi un po’. In mancanza del mare la piscina è la soluzione ideale. Godersi il fresco dell’acqua è possibile anche per coloro che non possono andare al mare. Hai deciso quindi di comprare una piscina gonfiabile e di divertirti con amici e con i bambini. Non ti resta che scegliere il tipo di piscina più adatto a te.

Naturalmente per avere bene in mente qual è la migliore piscina per noi bisogna leggere una buona guida e se siete qui, siete nel posto giusto. Fra le tante offerte non sapete quale scegliere; magari volete una piscina gonfiabile senza spendere troppo e al contempo ricevere qualcosa che sia duratura nel tempo, stabile e che dia l’opportunità di giocare e trascorrere del tempo di qualità sia con gli amici che con i bambini.

 

Piscina gonfiabile fuori terra

La piscina di questo tipo è la soluzione numero uno se hai necessità di prendere una piscina che non necessita di buche, di fare scavi e di investire un patrimonio. Chi lo ha detto che per una piscina bisogna per forza avere molti soldi? In commercio ci sono tantissime soluzioni che rendono alla grande e che rispondono perfettamente alle medesime esigenze di chi ha una piscina interrata. Oltre alle sostanziali differenze di costo, c’è una bella differenza di organizzazione e di realizzazione della piscina stessa, che non richiede permessi speciali per poterla costruire e la si può spostare ovunque, portandola in vacanza, oppure dalla terrazza al giardino. In inverno la si può sgonfiare e riporla custodita per non farla sporcare né rovinare o forare.

Prima di qualsiasi altra cosa, occorre chiedersi la destinazione d’uso e chi sono i principali destinatari della piscina. In genere ci si deve domandare se la piscina è principalmente destinata ai bambini oppure agli adulti. Con quale frequenza vogliamo utilizzarla e che spazio abbiamo a disposizione. In base a questa ultima informazione, decideremo dove collocare la piscina. Anche i materiali fra l’altro sono importanti, poiché sebbene tutte le piscine siano costruite in PVC, non tutte hanno lo stesso livello di multistrato ed alcune hanno una piccola bordatura metallica per sostenere meglio la struttura.

Se quando pensate alla piscina gonfiabile vi viene in men te la classica vasca blu in plastica, sappiate che la variabile gonfiabile è molto più varia. La piscina gonfiabile ha un profilo peculiare adatto a chi ha un piccolo budget, spazi ridotti e chi ha l’esigenza di montare e smontare spesso perché magari la frequenza d’utilizzo è minima e comunque non superiore a qualche mese ma in maniera sporadica. La piscina gonfiabile la si sgonfia e rigonfia facilmente e comunque per fortuna può mantenere il livello di aria anche per qualche giorno, se non sottoposta a sollecitazioni troppo forti.

Naturalmente in genere queste sono le opzioni scelte da coloro che cercano una destinazione d’uso principalmente vestita sui bambini, I più piccoli infatti si divertono molto anche in piscine dalla struttura poco complessa, e il loro peso corporeo non richiede chissà quale struttura complessa e rigida. Diverso è invece se cerchiamo una gonfiabile destinata a tutta la famiglia: in questo caso potremmo optare per i modelli gonfiabili ma che presentano una struttura bordata di metallo o acciaio.

Vantaggi principali delle piscine gonfiabili

Considerando un confronto con una piscina interrata, la piscina gonfiabile presenta dei vantaggi notevoli. Prima di tutto il costo. Possiamo trovare piscine interrate che chiedono anche 5000 euro di costruzione. In realtà una piscina gonfiabile di buona qualità, può costare dai 50 ai 1000 euro; dove le variabili che entrano in gioco sono principalmente la capacità della piscina, le dimensioni, i materiali e gli eventuali accessori.
La velocità con cui si monta una piscina gonfiabile è un’altra grandiosa variante vantaggiosissima per le piscine di questo genere. Una piscina interrata richiede mesi e mesi di attesa per poterla vedere pronta; la piscina gonfiabile richiede al massimo qualche ora, se proprio si tratta di una grande piscina. Tuffarvi subito sarà fra le cose che desiderate di più, soprattutto se avete bambini che trepidano in attesa del nuovo gioco.

Altro vantaggio è la versatilità: la piscina gonfiabile la si prende gonfia, sgonfia, sposta ovunque e si ripone. La piscina interrata una volta costruita non la muoverà nessuno da lì. Inoltre possiamo trovare piscine gonfiabili con struttura tubolare adatte anche ad accogliere bambini e adulti insieme, dando la possibilità anche ai genitori di divertirsi in relax e tenere d’occhio i propri figli.

Criteri d’acquisto

Ci sono quindi delle componenti da non sottovalutare nella scelta. Queste sono sicuramente lo spazio che abbiamo a disposizione e la disponibilità economica.

In base a dove potete mettere la piscina e a dove vorrete portarla, dovreste poi scegliere la dimensione ideale. La piscina gonfiabile troppo grande vi darà problemi anche a trovare lo spazio circostante dove potervi muovere diventando quindi pericolosa; ma nemmeno troppo piccola dovrebbe essere in quanto potrebbe non offrire quel grado di entusiasmo che serve per potersi divertire a dovere.

Importantissimo è anche capire e stabilire se ci sono particolari destinatari oppure si vuole acquistare una piscina dandosi anche l’opportunità di utilizzarla qualche volta.  A seconda dell’utenza quindi potrete orientarvi meglio. Ci sono piscine talmente piccole da poter essere gonfiate con la bocca, altre che richiedono la pompa manuale, altre quella elettrica. La forma poi è altrettanto importante poiché determina il modo in cui la utilizzerete: le forma tonda sono per lo più destinate al divertimento, mentre quelle squadrate possono essere utili anche a fare qualche bracciata.

In più, la scelta dei materiali giusti. Possiamo trovare piscine in plastica o in PVC. Naturalmente il PVC è plastica ma è più strutturato e doppio quindi resistente e adatto a piscine con una capienza notevole, destinate a più persone contemporaneamente. Le piscine in PVC sono comunque versatili ma le piscine in plastica sono più soggette a foratura e le si consiglia soltanto per i modelli piccolissimi e destinati a qualche ora in spiaggia per i più piccoli, quelle che servono dunque a dare una rinfrescata.

Per determinare la qualità di una piscina e quale acquistare bisogna considerare anche la facilità di installazione. Come si assembla una piscina gonfiabile? In genere quelle gonfiabili sono semplicissime da installare poiché vanno semplicemente gonfiate. L’unica accortezza da avere veramente è quella di evitare di poggiare la piscina su oggetti contundenti e appuntiti che rischiano di far bucare la plastica. Se sapte poi che la vostra piscina sarà molto esposta alla luce del sole, vi consigliamo una piscina in PVC anziché una in plastica poiché solo queste garantiscono una durata lunga nel tempo ed una buona resistenza.

Marchi e prezzi

Fra i brand più importanti di piscine gonfiabili possiamo consigliarvi fra quelle che si trovano su Amazon e che sono molto ben recensite. Parliamo quindi di marchi quali Intex e Bestway. che ultimamente dominano il mercato e offrono vasche gonfiabili di prezzi molto variabili che partono dai 30-40 euro fino ad arrivare a 250 euro, contemplando una miriade di forme e dimensioni. La Intex vanta in particolare una validissima fattura dei materiali, molto apprezzata quindi per la resistenza delle piscine che vende.

La Bestway invece è molto apprezzata perché offre tantissimi design diversi corrispondente ad una qualità non indifferente che nulla teme nei confronti degli altri marchi.


Classifica dei Migliori Prodotti

Back to top
Migliori Piscine Gonfiabili