Piscine gonfiabili rettangolari: migliori prodotti di Ottobre 2020, prezzi, recensioni

Generalmente tutti coloro che posseggono una casa con giardino o con terrazza non si fanno mancare una bella piscina grande. Questo accessorio è infatti imprescindibile se si vuole garantire divertimento e relax per adulti e bambini. Le piscine domestiche hanno delle caratteristiche tecniche specifiche che non sono nemmeno troppo complesse ed elaborate. In base alle proprie esigenze si può scegliere il modello e la tipologia più adatta a noi. Se vi manca poter andare in vacanza e se il sole estivo è qualcosa di cui non potrete sempre godere per lavoro o per mancanza di possibilità economica, la piscina, posizionata anche in un piccolo terrazzino è la soluzione più giusta. Il mercato fortunatamente offre diverse opzioni e tanti spunti per poter scegliere: ci sono piscine per tutti i gusti e per ogni esigenza di spazio e di tasche. Sicuramente fra i marchi più acquistati e fra quelli che destano maggiore attenzione per qualità e convenienza ci sono la Intex e la Bestway che realizzano sia piscine per bambini che per adulti e famiglie.

Naturalmente il nostro consiglio è di acquistare online poiché qui si risparmia a parità di prodotto. Per avere un’idea sulla qualità dello stesso, non avendo l’opportunità di guardare e toccare manualmente la piscina, si può fare affidamento sulle miriade di recensioni che appaiono ogni giorno sotto i prodotti Amazon. Per scegliere servono naturalmente questi pareri sull’esperienza personale, ma anche e soprattutto la verifica dei requisiti che stiamo cercando nel prodotto. Per questo abbiamo pensato di redigere  questo articolo e darvi un’idea di come scegliere, in base a quali criteri dunque.

 

Piscina di forma rettangolare

Le piscine rettangolari, di cui ci occuperemo in maniera approfondita offrono dei particolari vantaggi aggiuntivi rispetto alle forme rotonde. In generale la forma squadrata e che prevede quindi degli angoli dà l’opportunità di  potersi fermare in un angolo, stare seduti comodamente su delle poltroncine integrate oppure delle poltroncine a sdraio posizionate lì in un secondo momento. L’angolatura e in generale la forma quadrata o rettangolare offrono l’opportunità di poter nuotare e fare qualche bracciata. Se siete quindi degli amanti sportivi e se vi piace l’idea di utilizzare la piscina come una valvola di sfogo per allenarvi e fare qualche bracciata e se ancor di più avete la possibilità di acquistare una piscina di grandi dimensioni, questa è proprio la forma più adatta.

Nelle piscine di forma rettangolare è possibile inserire degli accessori molto utili come l’idromassaggio, le sedie, i poggia bicchiere, pompe e filtri per il drenaggio, tende ed ombrelli per il sole. Tutti accessori che su una forma rettangolare si prestano meglio perché hanno l’angolo che risulta più pratico da utilizzare e sfruttare.

Piscina interrata o fuori terra? differenze sostanziali

Se avete sempre visto e apprezzato le piscine interrate vi starete sicuramente chiedendo perché mai preferire una piscina fuori terra; pensando sicuramente che questa ultima soluzione non è fra le migliori in fatto di qualità e che ciò di cui avete bisogno in realtà la state cercando in un prodotto di brevissima durata. Beh, niente di più sbagliato: oggi giorno le piscine fuori terra sono realizzate in materiali talmente ben strutturati che possono durare anche anni ed anni se trattati con la corretta manutenzione e non hanno alcuna possibilità di essere spostate esattamente come le piscine interrate. Con una piscina fuori terra potrete utilizzare la stessa proprio come se fosse un modello interrato e quindi chiuderla o coprirla all’occorrenza e quindi alla fine della stagione estiva per poi fare manutenzione e pulirne il filtro e la pompa dell’acqua. Si tratta quindi di vere e proprie piscine fisse.

Ci sono poi dei notevolissimi vantaggi che non possono in alcun modo passare inosservati rispetto alle piscine interrate. Queste infatti hanno un costo nettamente superiore e richiedono investimenti iniziali cospicui dell’ordine di 1000-3000 euro almeno per quelle più piccole. Inoltre le piscine interrate richiedono permessi speciali che a loro volta richiedono tempo. Prima di poter vedere la propria piscina finita passerebbe moltissimo tempo e questo non è certamente la stessa situazione che si viene a creare decidendo di acquistare una piscina fuori terra gonfiabile oppure con struttura fissa.

In genere una piscina fuori terra può avere due tipi di struttura: una è quella gonfiabile per intero e l’altra è invece gonfiabile ma in PVC e comprendente delle parti metalliche. Queste ultime sono inserite in pratica sui bordi, lungo il perimetro della struttura che viene poi eventualmente ammorbidita da altre componenti strutturali per poter dare maggiore sostegno e stabilità all’intera piscina. Rispetto a ciò che si può essere pensati a credere, queste piscine non sono affatto delicate ed è invece molto difficile che si forino o lacerino proprio per una scelta di materiali di altissimo livello che prevede l’impiego di PVC rinforzato.

Manutenzione della piscina

Sebbene si sia detto che la piscina rettangolare gonfiabile sia una piscina stabile e sicura, c’è bisogno come per gli altri modelli della giusta manutenzione e della giusta igiene. Queste servono a mantenere il prodotto nel tempo sempre ben efficiente e di buona qualità. Per prima cosa si consiglia di inserire sempre un filtro o una pompa che muovi l’acqua e consenta il riciclo della stessa. Oltre alla pompa, è bene anche inserire uno skimmer a fior d’acqua che ha la funzione di rimuovere tutti i detriti e i residui di polvere e fogliame eventuale che si deposita sulla superficie della piscina. Per evitare infezioni e problematiche legate alla pelle è bene utilizzare anche prodotti a base di cloro e anti alghe per trattare l’acqua e renderla sempre idonea al contatto cutaneo.

La manutenzione però è anche evitare forature, perché sebbene queste siano difficili da venirsi a creare, può sempre succedere. La precauzione importante da avere è quella di posizionare la piscina su una superficie sgombra di oggetti appuntiti e contundenti. Tutto l’ambiente circostante la piscina dovrebbe essere libero da rami e da qualsiasi oggetto che ne possa favorire la lacerazione anche parziale. In ogni caso, dotarsi preventivamente di un kit di emergenza riparatorio non è proprio sbagliato! In commercio esistono tantissimi kit di questo genere che impiegano colle speciali per il PVC che toppano in maniera perfetta il PVC lacerato e non ne favoriscono una nuova lacerazione nello stesso punto.

Accessori utili

Gli accessori per la piscina sono forse l’elemento fra i più importanti da considerare: sia adulti che bambini hanno a cuore la presenza e l’utilizzo di accessori che rendono la piscina funzionale e adatta a poterci trascorre diverse ore senza annoiarsi. Oltre alla pompa e al filtro che si configurano come accessori necessari, si può pensare di inserire accessori quali la scaletta per l’accesso: questa per esempio è utilissima nel caso di piscine grandi rettangolari che hanno lo scopo di farci allenare e all’occorrenza divertire e rilassare. Una piscina rettangolare non può non avere un bel trampolino. Questo è l’accessorio per antonomasia ed è legato anche al fattore profondità: prima di poterlo acquistare, assicuratevi che la vostra piscina abbia una profondità di almeno 2,50 mt.

Ci sono poi delle piscine che includono dispositivi riscaldanti per l’acqua che diventano eccezionali da utilizzare durante l‘autunno o la primavera quando il sole non è particolarmente caldo ma comunque la piscina non ci dispiacerebbe. Questi accessori naturalmente hanno un costo: maggiore è la complessità dell’accessorio maggiore sarà il prezzo finale, che però sicuramente avrà un impatto super positivo sulla vostra esperienza in vasca.


Classifica dei Migliori Prodotti

Back to top
Migliori Piscine Gonfiabili